Facebook
Il dialetto modenese



Ci sono consonanti che è bene scrivere doppie, all’interno delle parole?

Sì, al fine di non creare equivoci e anche per mantenere fede alla pronuncia, vi sono casi di consonanti geminate, dovuti a particolari fusioni di parole, alla caduta della vocale atona o a spostamenti del pronome accompagnatore che si trovava fra due consonanti: a currò, correrò, méttel!, mettitelo!; mét’t!, mettiti!, ’sa vôl-la?, cosa vuole?; pôl-la stēr chè?, può rimanere?; magn-ni?, mangiano?.
Una pronuncia intermedia tra semplice e doppia, ma che più precisamente è un trascinamento della consonante iniziale, troviamo in s-sànta, sessanta e composti.
(v. G. Rinaldi, Leggere e scrivere in dialetto modenese, Il Fiorino, Modena, ’17).