Facebook
Nostre proposte per corsi e conferenze

PAR STÈR INSAMM (V)LUNTÊRA
(Per stare assieme piacevolmente)

NOSTRE PROPOSTE per CORSI/CONFERENZE/DOCENZE
a
Enti pubblici, Associazioni culturali e ricreative, Biblioteche, Scuole, Circoli privati, Università della libera età, Agriturismi, Istituti per anziani, Fattorie didattiche ecc.


1) La famiglia contadina (articolato su uno o due incontri).
L’arzdôr, l’arzdôra e i tanti componenti grandi e piccoli della famiglia contadina ed il loro modo di vivere.

2) Vita contadina (articolato su due incontri).
I giorni del duro lavoro, i rari momenti della festa per grandi e piccini.

3) L’infanzia dei nostri nonni (un incontro).
I bambini nella famiglia contadina, la loro partecipazione al lavoro dei grandi, i rari momenti di svago (giocattoli poveri e giochi di gruppo), scioglilingua, filastrocche e indovinelli, ninne nanne e conte per giocare.

4) La donna nella società contadina (uno o due incontri).
Il ruolo della donna, il fidanzamento e il matrimonio, la donna e i figli, la vita
della donna nei campi, l’arzdôra e i suoi mille compiti nella famiglia contadina. La presa di coscienza delle sue potenzialità.

5) Il ciclo della vita (un incontro).
Usanze, tradizioni e riti che accompagnano l’uomo in tutte le tappe fondamentali dell’esistenza, dalla nascita in poi.

6) Il lavoro nel corso dei mesi e delle stagioni (tre o quattro incontri).
Ad ogni stagione una determinata cultura. Come cambia il lavoro nel corso dell’anno.

7) “L’orto è un mezzo porco”/ l’alimentazione di una volta (un incontro).
Per la famiglia contadina l’importanza dell’orto era enorme, pari a quella della carne più usata, cioè quella di maiale. L’alimentazione dei poveri, e quella dei signori.

8) Le grandi feste del mondo contadino (un incontro).
Le feste religiose e quelle legate al lavoro dei campi.

9) Il Natale di una volta (un incontro).
Quando Babbo Natale non c’era. Storia della festa più importante dell’anno fra
religiosità, tradizione e superstizione.

10) La festa di San Giovanni Battista (un incontro).
È una delle feste più importanti della cultura contadina, ricca di tradizioni religiose, storiche e persino magiche, con radici che affondano nel mondo pagano.

11) La vite e il vino nella civiltà contadina / tradizioni e cultura (un incontro).
Storia della vite e della sua coltivazione- vini, vinelli e curiosità ad essi legati.

12) Andēr a vagg (un incontro).
L’importanza della stalla nel mondo contadino. Le veglie nelle stalle, i favolai e i loro racconti; “zirudelle”, filastrocche, indovinelli, fiabe e leggende.

13) La religiosità popolare nel mondo contadino (un incontro).
Riti e usanze che accompagnano le principali feste religiose. Le maestà e gli ex-voto.

14) Quando c’erano i maceri (un incontro).
Il lungo e faticoso lavoro della canapa.

15) I mestieri del passato (uno o due incontri).
Mestieri itineranti o stanziali che accompagnavano la Cultura contadina e che sono oggi tramontati o mutati.

16) Il grano e il granturco (un incontro).
La coltivazione dei cereali in pianura e in montagna- tradizioni e cultura.

17) Il nostro dialetto (un incontro).
Principali caratteristiche: pronuncia e scrittura. Lettura di filastrocche, scioglilingua e “zirudelle”.

18) Il maiale (un incontro).
Storia e tradizioni legate all’allevamento del “divino porcello”. L’importanza del maiale nel mondo contadino.

19) Il Calendario (due o tre incontri). Storia del nostro calendario e i principali calendari del mondo. L’importanza del calendario per un mondo di agricoltori. Feste e ricorrenze nell’arco dell’anno.

20) I proverbi (due incontri). I proverbi rappresentano spesso un concentrato di saggezza popolare e possono essere legati ai mesi, alle stagioni, alle previsioni del tempo e al ciclo della vita; durante la Cultura contadina erano espressi quasi sempre in dialetto.

21) La castagna (un incontro). L’importanza della castagna per le popolazioni dell’Appennino, durante la Civiltà contadina.

22) La stalla ( un incontro). Economia e folclore.

23) I Santi del calendario (uno o due incontri). Leggende, miti e tradizioni secolari che accompagnano i più importanti Santi presenti nel calendario del mondo contadino.

24) Credenze e superstizioni nel mondo contadino di una volta. (un incontro). Il retaggio delle religioni pre-cristiane. Streghe, diavoli, ecc. Leggende, proverbi.

25) Fiabe, leggende e racconti del mondo contadino (uno o due incontri). La tradizione orale e i favolai. I protagonisti: contadini, animali, streghe, maghi, briganti ecc.

26) Pasqua, festa di rinascita. Storia, folclore e religiosità.

27) La festa del Carnevale nella tradizione popolare. Storia, folclore e mito (un incontro).

28) Sant’Antonio Abate, uno dei più importanti santi del mondo contadino, nella storia nella tradizione e nel folclore (un incontro).

29) Erbe, magie e cure mediche fra scienza e superstizione (un incontro). Il ruolo delle medichesse di una volta.

30) Cucina povera e cucina ricca della nostra tradizione (un incontro). È proprio nella nostra tradizione e nel mondo contadino che sono nati i piatti che hanno fatto grande la nostra regione in campo culinario.


31) I grandi prodotti tipici della nostra regione (un incontro). Salumi, vini formaggi, aceto balsamico ecc. Curiosità fra storia e leggenda su questi prodotti, senza dimenticare l’abilità delle nostre reżdôre.

32) Non c’era una volta (un incontro). Quando non c’erano la tecnologia e la tv. Con cenni su alcune importanti invenzioni, tra Otto e Novecento.

33) Il rapporto di coppia (un incontro). Usanze familiari e sociali sul rapporto uomo-donna, dall’incontro a una vita insieme, durante la Cultura contadina. Riti, tradizioni, proverbi e letture.

 

34) I contadini e la guerra (un incontro). La guerra vista dagli occhi dei contadini, con le sue atrocità e le tante miserie.

 

35) Nel mondo contadino, a differenza di oggi, non esisteva spreco: considerazioni e consigli (un incontro o due);

 


36) Il Ciclo dei mesi nella Civiltà contadina: lavori, feste, tradizioni (uno o due incontri).

 


Durante ciascun incontro verranno letti brani in italiano e in dialetto e, ogni volta che sarà possibile, saranno proiettate diapositive sull’argomento trattato.

Per info: cell.: 340 5421450 - E-mail: redazione@folclorecontadino.it